Cremaschi: “Le ragioni per le quali ho restituito dopo 44 anni la tessera della CGIL sono semplici e brutali”.

Ricordiamo Giorgio Cremaschi ad Ottobre 2014 davanti ai cancelli ThyssenKrupp, che svelava i meccanismi con cui, nel 2004, si ritrovò a firmare un accordo per la FIOM in cui ufficialmente si affermava che il magnetico sarebbe rimasto a Terni, mentre era stato concordato da Sindacati, Amministrazioni Locali, (Regione, Provincia e Comune) e padroni della TK che sarebbe stato spostato in Germania.
È tornato a Terni durante il lungo sciopero dell’Autunno scorso, per chiedere scusa agli operai per la firma messa come funzionario nazionale FIOM e per avvertirli di evitare la concertazione tra sindacato e padroni, che si sarebbe conclusa con grandi proclami di vittoria nei giornali e nei mass media e con una sconfitta reale dei lavoratori.
Proprio quello che è successo poi.
A Giorgio un solo commento, per le sue necessarie e attese dimissioni da quel baraccone come la CGIL orfano della concertazione, che ha svenduto diritti dei lavoratori per privilegi alla propria organizzazione ed alla casta sindacale: MEGLIO TARDI CHE MAI … . Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)

A TERNI, CONTESTATI I SINDACATI (Tre video)

Acciaierie Terni
Terni, ove il Sindacato viene, giustamente, contestato.

http://www.umbria24.it/corteo-tk-ast-momenti-di-tensione-tra-manifestanti-e-servizio-dordine/325744.html

http://video.repubblica.it/cronaca/sciopero-ast-a-terni-tensione-tra-centri-sociali-e-fiom/180527/179320

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/10/17/terni-contestazione-e-fischi-durante-comizi-di-angeletti-uil-e-camusso-cgil/302546/

Mi piace(2)Non mi piace(0)