A TERNI, CONTESTATI I SINDACATI (Tre video)

Acciaierie Terni
Terni, ove il Sindacato viene, giustamente, contestato.

http://www.umbria24.it/corteo-tk-ast-momenti-di-tensione-tra-manifestanti-e-servizio-dordine/325744.html

http://video.repubblica.it/cronaca/sciopero-ast-a-terni-tensione-tra-centri-sociali-e-fiom/180527/179320

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/10/17/terni-contestazione-e-fischi-durante-comizi-di-angeletti-uil-e-camusso-cgil/302546/

Mi piace(2)Non mi piace(0)

ASSEMBLEA SINDACALE CISL UMBRA CON IL CARDINALE DI PERUGIA S.E. BASSETTI. EVVIVA!

1) Con vero piacere ed anche con una punta d’invidia [1], veniamo a sapere [2] che, il giorno 14 Febbraio 2014, si terrà un’assemblea, convocata dalle organizzazioni sindacali CISL dalle ore 10.00 alle ore 12.30, presso la sala Fiume di Palazzo Donini, Corso Vannucci 96, per parlare di tematiche contrattuali e sociali con particolare attenzione  al precariato, alla presenza di S.E. Card. Gualtiero Bassetti e del Segretario Generale regionale CISL Ulderico Sbarra.
Attualmente, non siamo in grado di dire se questa iniziativa sia la prima del suo genere in Italia, ma, nel caso lo fosse, facciamo i nostri complimenti a Coloro che hanno avuto questa idea così originale e geniale, proponendo Loro di brevettarla, poiché siamo sicuri che verrà imitata a livello nazionale ed, fors’anche, europeo, in modo che, giustamente, possano rivendicare il diritto d’autore. Continua

Mi piace(0)Non mi piace(0)

CISL, GLI AFFARI D’ORO DI BONANNI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Salvatore Cannavò ha scritto un articolo il cui incipit è tutto un programma:
“ INTRECCI Una rete di scatole finanziarie, società acquistate e poi cedute, appalti da Comuni, ministeri, Asl e società pubbliche. E il conflitto d’interessi?” [1].

1) Veniamo alle “dolenti” note:
“ La Cisl, con la crisi imperante, è costretta alle pulizie di casa.
Soprattutto sul lato della struttura finanziaria, dismettendo le attività estranee a quella tipicamente sindacale e che qualche guaio hanno finora creato al suo segretario, Raffaele Bonanni.
Il quale, non volendo più essere associato ad attività che poco hanno a che vedere con la tutela dei lavoratori e che, in alcuni casi, denotano un vistoso conflitto di interessi, ha deciso di sbaraccare tutto.
Nel corso dell’estate è iniziata la ritirata strategica: dismissioni di quote azionarie in attività di viaggio e turismo, via la cooperazione internazionale ma, soprattutto, marcia indietro nella gestione della società più importante del mondo Cisl” [2]. Continua

Mi piace(0)Non mi piace(0)