Colosseo: come si costruisce una realtà di comodo ad uso e consumo del Renzismo

Sul Colosseo è stata edificata, nel breve giro di qualche ora, una monumentale fabbrica della manipolazione.
L’assemblea sindacale indetta dai custodi, convocata secondo le regole e concordata con la Soprintendenza nel rispetto delle norme, è stata trasformata in un selvaggio teatro di nullafacenze, di distruttori della buona Italia, di cattivi cittadini che pensano solo a sdraiarsi al sole.
La quantità di bugie immesse in un solo pomeriggio per costruire una realtà di comodo non ha paragoni.
Il Sindaco di Roma è riuscito a parlare di sfregio alla democrazia, il Premier di sentimento antiitaliano, il Ministro della Cultura di una disgrazia. Continua

Mi piace(3)Non mi piace(0)

Franceschini Dario e Renzi Matteo, vissuti sempre di Politica, all’assalto di chi lavora. Bravi!

1) In un Paese diverso dall’Italia del Renzismo, questa volta non vi sarebbe stata materia per discutere:
“La politica inveisce contro l’ennesimo “sciopero selvaggio”.
Un documento dimostra che, in realtà, l’assemblea era stata comunicata da una settimana e poi regolarmente autorizzata.
Ma l’equivoco alimenta l’attacco frontale alla Rappresentanza Sindacale, anche se è la Soprintendenza stessa a rivendicare la piena regolarità della riunione” [1].
Invece, complice la “grande e libera stampa”, questo Governo, illegittimo, che non attendeva altro per compiacere, per l’ennesima volta, i Padroni del Vapore, ha attaccato uno dei pochi Diritti rimasti
alle/ai lavoratrici/lavoratori: il Diritto di riunirsi in Assemblea Sindacale in orario di lavoro. Continua

Mi piace(3)Non mi piace(0)

Renzi, Franceschini e Madia: rottamatori di Beni Culturali? Verso lo smantellamento delle Soprintendenze

Come nel 2014, anche quest’anno, in piena Eestate, i nemici dei Beni Culturali iniziano ad oliare gli ingranaggi della loro macchina.
Nel 2014, sempre nel mese di Luglio, evidentemente giovandosi dell’atmosfera estiva, delle ferie vicine e della conseguente disattenzione di molti, avevano partorito la pessima riforma del MiBACT, di cui abbiamo parlato a lungo su queste pagine. Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)

Ancora sullo “scandalo” di Pompei: l’ assemblea sindacale ‘selvaggia’ era autorizzata da giorni. Soprintendente stupito? Diede ok.

L’atto ufficiale che ilfattoquotidiano.it pubblica in esclusiva rivela che la protesta dei lavoratori era stata comunicata in anticipo ed approvata dal funzionario che poi si dichiarerà “pugnalato alle spalle”.
Era stato concesso anche l’uso dell’Auditorium dalle 9 alle 11.
Ma sui mezzi di informazione è passata solo la versione dello sciopero a sorpresa. Continua

Mi piace(1)Non mi piace(0)

Pompei: vergognoso è l’atteggiamento di chi non considera i diritti dei lavoratori

In queste ore, sull’assemblea sindacale, che ha comportato una parziale chiusura degli scavi di Pompei questo Venerdì, abbiamo sentito dire di tutto e di più.
Peccato che i media abbiano dato rilevanza solo alle dichiarazioni dei vari politici, che hanno stigmatizzato l’assemblea indetta dai Sindacati.
Franceschini ha parlato di “danno incalcolabile”, mentre Renzi si è lanciato in un attacco frontale contro i Sindacati, bollando come “semplicemente scandalosa” l’assemblea di Pompei.
Oltretutto definendola “assemblea a sorpresa”, quando in realtà era stata annunciata con un certo anticipo: alcuni giornali, già il 16 Luglio, riportavano le intenzioni dei Sindacati di indire assemblee Venerdì 24 e Sabato 25 Luglio (quella di Sabato 25 sarebbe stata poi anticipata a Giovedì 23, per non interferire con lo spettacolo di Roberto Bolle all’Anfiteatro di Pompei). Continua

Mi piace(4)Non mi piace(0)