BERGOGLIO LASCIA IL SOGLIO?

papa-bergoglio-francesco-609293
Altro che tramontana. Oltretevere tira già aria di preconclave.
Date retta agli scafati interpreti che nei sacri palazzi, per giorni e giorni,  si sono applicati a decrittare – parola per parola, sillaba per sillaba – l’intervista al Corsera del cardinale Camillo Ruini.

 Rileggetevela, orsù.
Proprio là, dove “Eminence” negava che i cardinali più tradizionalisti si siano recati alla corte di Ratzinger per pietire indicazioni utili a sabotare il sinodo di Francesco, Ruini ha confessato che qualcuno da Benedetto XVI ci è andato davvero: proprio lui.
A settembre. Giusto prima del sinodo. Continua

Mi piace(1)Non mi piace(0)

REGNANTE ED EMERITO. UN PAPA DI TROPPO ?

jpg_1350869 Due Papi

“In verità, in verità, vi dico” da quell’umile profano, che fui e sono, che la formula:
“Prenditi due Papi, ne “paghi” uno” non mi aveva mai convinto e mi sembrava avesse l’inconfondibile aroma del supermercato.
Ora, fior di studiosi delle “Segrete Stanze”, armati di quella dottrina, ch’io non possiedo, sembrano nutrire gli stessi dubbi, che altri, altrettanto dotti, cercano di fugare.
“Ai posteri l’ardua sentenza”.
Nel frattempo, noi possiamo goderci lo spettacolo, anche perché abbiamo già pagato, e lautamente, il biglietto, grazie a tutte le donazioni, che i “nostri” Governi, anno dopo anno, alla Chiesa fanno [1].

È una novità senza precedenti nella storia della Chiesa. Con molte incognite ancora insolute e con seri rischi già in atto. …

Che la figura di “papa emerito” sia una novità senza precedenti nella storia della Chiesa, “istituita” dallo stesso Benedetto XVI nell’atto della sua rinuncia, l’ha riconosciuto lo stesso papa Francesco, nella conferenza stampa sull’aereo che lo riportava dalla Corea a Roma, lo scorso 18 Agosto.
Ciò non toglie che dal punto di vista sia giuridico che dottrinale non sia affatto assicurato che tale nuova figura comparsa nella gerarchia cattolica abbia un reale fondamento. Continua

Mi piace(1)Non mi piace(0)

Una conferma da Assisi: la Polizia di Stato è al servizio del papato

papa-polizia-wLe cose non sono cambiate con il nuovo papa. L’ultimo episodio è accaduto ad Assisi, dove il 4 ottobre papa Francesco onorerà san Francesco, in nome di una pace imposta manu militari. I nostri soci umbri, in tale occasione, volevano distribuire un volantino insieme all’associazione locale Civiltà Laica. La Digos ha negato loro l’autorizzazione, motivandola con il fatto che un raduno “monotematico” poteva essere disturbato da un manifestino che, almeno da una parte dei convenuti, avrebbe potuto essere inteso come “provocatorio”.

Leggi articolo completo nel sito dell’UAAR

Mi piace(0)Non mi piace(0)