Altro che “Umbria verde”: cittadini inceneriti !

12495060_1717525488527794_4248535110774979403_n
SCANDALO-CENERI:
CONFERENZA STAMPA GRUPPI M5S UMBRIA
IN VALNESTORE

Il Gruppo M5S in Regione Umbria, unitamente ai portavoce comunali di Panicale e Piegaro, Valerio Spanu e Stelvio Olivi, con la partecipazione dei parlamentari Filippo Gallinella e Tiziana Ciprini, convocano per domani mattina, sabato 9 aprile, h. 10, una conferenza stampa a Tavernelle, epicentro dello scandalo-ceneri pubblicamente emerso in queste settimane, dopo ben 30 anni di silenzi e omertà.
Porteremo non solo la nostra testimonianza politica, illustrando quanto fatto sinora dal M5S, ma ascolteremo soprattutto i cittadini dalla loro viva voce: parleranno infatti per la prima volta gli stessi residenti che, tre decenni or sono, inascoltati, protestarono ufficialmente e più volte per quanto stava avvenendo.
Saranno diffuse le lettere dell’epoca, sottoscritte da decine e decine di persone.
Cercheremo di chiarire il ruolo di Enel, pure in vista delle necessarie e concrete compensazioni che dovranno essere erogate in futuro a fronte dei danni cagionati.
Ci recheremo dunque tutti quanti sul posto, toccando con mano la gravità della situazione, ma indicando anche alcune possibili soluzioni, salvaguardando le naturali vocazioni delle nostre fantastiche terre.
L’appuntamento è fissato per domani, sabato 9 aprile, h. 10, Tavernelle, SP 306 all’altezza degli spogliatoi del campo sportivo ‘Moratti’ e del bivio di Via Po.

Fonte: http://www.facebook.com/m5sumbria/?pnref=story.

Mi piace(3)Non mi piace(0)

Accade in Umbria: Greenpeace, sul Lago di Pilato (Monti Sibillini) boom di perfluorocarburi

Nel rapporto “Impronte sulla neve” si studiano le tracce lasciate dai composti chimici

Il nuovo rapporto “Impronte sulla neve”, realizzato da Greenpeace, studia la diffusione nell’ambiente dei perfluorocarburi (Pfc), composti chimici che vengono utilizzati in diversi processi industriali.
Si tratta di sostanze chimiche molto pericolose e che difficilmente riescono ad essere eliminate, che – utilizzate per la produzione di abbigliamento outdoor – lasciano delle tracce anche in luoghi remoti ed incontaminati. Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)

E/45 autostrada, calvario di cantieri e smog. E vivremo felici ed intossicati

E45
L’allarme dell’Europarlamentare del Movimento 5 Stelle Agea:
“Sarà un danno enorme, città invase da mezzi pesanti e gas di scarico”

Da infrastruttura necessaria a catastrofe ambientale.
E45 mia, fatti autostrada.
Trasformati, con 140 chilometri di viadotti, 60 di gallerie, 80 svincoli ed il tutto condito da un cantiere ogni 20 chilometri.
Numeri messi nero su bianco dall’Europarlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Agea.
Che rilancia: “Comprometterà irreversibilmente il paesaggio dell’Umbria”.
Ed annuncia di avere presentato una interrogazione in merito alla Commissione Europea.
In pratica, oltre al Consiglio comunale di Perugia, ne parlerà anche l’Unione. Continua

Mi piace(3)Non mi piace(0)

I Padroni Marzotto e Montedison sono innocenti, i morti sono i veri delinquenti! Evviva!

Centosette morti alla Marlane, ma «il fatto non sussiste»

Calabria. Sette dirigenti della famosa fabbrica tessile di Praia a Mare erano accusati di disastro ambientale, omicidio colposo plurimo e lesioni.
Tra gli imputati principali il conte Marzotto.
La difesa annuncia il ricorso in appello.

Conte Marzotto
Manifestazione dei familiari delle vittime della Marlane

«Il fatto non sus­si­ste».
Nes­suno è col­pe­vole della lenta car­ne­fi­cina, che sarebbe avve­nuta nella fab­brica tes­sile Mar­lane di Praia, in pro­vin­cia di Cosenza.
Non esi­ste un nesso di causa ed effetto tra le sostanze tos­si­che ina­late e le decine di tumori con­tratti dai 107 ope­rai, che, all’interno della fab­brica, hanno lavo­rato per anni.
Non ci sono respon­sa­bi­lità tra quanti avreb­bero dovuto vigi­lare e garan­tire minime con­di­zioni di sicurezza. Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)