FIRENZE, SCIOPERO DIPENDENTI EATALY: “Farinetti santone? No, squalo capitalista”

image Sciopero contro Farinetti

È il primo vero sciopero organizzato contro Eataly in Italia ed a guidarlo sono alcuni dei ragazzi, che lavorano presso lo store di Firenze: quelli che non vedranno rinnovato il loro contratto a fine Agosto, così come il 50 per cento degli assunti dall’apertura del negozio nel Dicembre 2013.
Ma nella loro protesta, appoggiata dal sindacato dei Cobas, c’è di più:
“Orari estenuanti, turni comunicati il giorno prima, mancanza di rappresentanza sindacale e poca sicurezza sul lavoro”.
Il tutto unito ad un “clima di terrore” perpetuato dai responsabili.
Lo “squalo capitalista” così viene chiamato Oscar Farinetti – fondatore della catena – non ha ancora commentato l’accaduto.
Il figlio Francesco, invece, replica:
“Molte tensioni sono provocate da un solo dipendente”, ma i ragazzi rispondono: “È una scusa, siamo attivi da mesi”. [1]

NOTE
[1] Brod Max, “Firenze, sciopero dipendenti Eataly: “Farinetti santone? No, squalo capitalista”, ” Il Fatto Quotidiano”, 30 Agosto 2014.

Mi piace(0)Non mi piace(0)

EATALY DI FARINETTI LICENZIA ED I LAVORATORI SCIOPERANO

10653656_285221798331435_1703512379874722966_n Eataly
Riceviamo e pubblichiamo da alcuni lavoratori di Eataly Firenze, recentemente licenziati dall’azienda di Farinetti: Sabato e Domenica è previsto uno sciopero dei lavoratori.
Di seguito il loro comunicato:

Abbiamo deciso di scrivere queste righe, da dipendenti di Eataly, conseguentemente alla notizia del nostro “licenziamento”, o, più formalmente, al non rinnovo del contratto.

Andando con ordine, vorremmo cominciare sottolineando tre punti molto forti tratti dal Manifesto dell’Armonia di Eataly:
“2. Il primo modo per stare in armonia con le persone è saper ascoltare cercando spunti per cambiare o migliorare le proprie idee.
7. Il denaro può allontanare dall’armonia.
Bisogna avere sempre ben presente che il denaro è un mezzo e non un fine.
Deve essere meritato.
9. L’armonia con le cose si ottiene ben sapendo che le cose sono di gran lunga meno importanti delle persone.
Molto importante è invece la natura.
Il primo modo per esserne in armonia è rispettarla”. Continua

Mi piace(1)Non mi piace(1)