La Rivoluzione kurda su Radio3 Rai

Newroz 2011 - 4
KURDISTAN ALLA RADIO.

Radio3 Rai Passioni: “Tra il Tigri e l’Eufrate”, un programma di Emanuela Irace.
Viaggio attraverso il Kurdistan – tra Turchia, Siria e Iraq, lungo le sponde del Tigri e dell’Eufrate.

Curatrice del ciclo Passioni: Cettina Flaccavento
Autrice e conduttrice di “Tra il Tigri e l’Eufrate” Emanuela Irace

Programmazione 4 puntate:
Sabato 28 e Domenica 29 Maggio 2016, h. 14.00.
Sabato 4 e Domenica 5 Giugno 2016, h. 14.00.

Viaggio in quattro puntate attraverso i territori che hanno segnato l’origine della civiltà e che oggi rappresentano uno dei nodi irrisolti della politica contemporanea.

Dalla Turchia al confine con la Siria settentrionale per approdare nel Kurdistan iracheno, l’unico territorio kurdo riconosciuto dalla comunità internazionale come entità autonoma, all’interno dello stato federale dell’Iraq. In lingua curda: -Kurdistana.

Durante il viaggio si attraverseranno le città del Kurdistan turco per giungere in Mesopotamia – nella sua propaggine settentrionale e nord orientale – che include l’alto bacino dell’Eufrate e del Tigri, e il lago di Van.
Il racconto seguirà idealmente il filo conduttore dell’antica civiltà mesopotamica – crogiuolo di popolazioni, lingue, religioni, etnie e culture diverse – per poi trasporsi all’attualità politica con l’uso di materiali inediti e la testimonianza di osservatori internazionali raccolti su campo durante le elezioni amministrative del Marzo 2014. Continua

Mi piace(4)Non mi piace(0)

Capodanno kurdo, festa di luce.

newroz01-599x275
Newroz in Italia 2016

Roma -18/19 Marzo, Newroz Piroz Be!

Firenze-19 Marzo, Newroz il capodanno del Kurdistan

Torino- 19 Marzo, Newroz Piroz Be!

Parma – 19 Marzo, Newroz piroz be

Bolzano – 19 marzo

Milano- 20 Marzo, Newroz Piroz be!

Invito per delegazioni del Newroz in Kurdistan

Care amiche, Cari amici,

Vi invitiamo cordialmente a raggiungerci per il Newroz (Capodanno Curdo, 21 marzo) a Diyarbakir il 21 marzo 2016.

Il Newroz, l’equinozio di primavera, viene celebrato in una vasta are geografica come l’annuncio del risveglio comune della natura e della società. Per il popolo curdo il Newroz è anche il simbolo della lotta contro la tirannia e la libertà dal giogo.

Mentre il Newroz di quest’anno si avvicina stiamo assistendo all’inasprimento delle politiche di violenza e oppressione del governo turco contro il popolo curdo, all’intensificarsi del conflitto interno in Siria e all’aumento delle minacce di conflitti regionali e globali. In un simile contesto vorremmo celebrare il Newroz come parte delle lotte per una pace giusta e sostenibile, l’autogoverno autonomo e la coesistenza democratica in Turchia, Rojava (Siria settentrionale) e nel Medio Oriente più ampio. Per piacere venite e unitevi a noi per sostenere lo spirito libero del Newroz. Saremo onorati e rafforzati dalla Vostra presenza.

In solidarietà,

A nome del Comitato Organizzativo Newroz 2016

Selahattin Demirtaş & Figen Yüksekdağ /Co-Presidenti, Partito Democratico dei Popoli (HDP)
Selma Irmak & Hatip Dicle/ Co-Presidenti, Congresso della Società Democratica (DTK)
Ayla Akat Ata /Portavoce, Congresso delle Donne Libere (KJA)
Kamuran Yüksek /Co-Presidente ,Partito Democratico delle Regioni (DBP)

Mi piace(3)Non mi piace(0)

Speciale Newroz (“Nuovo giorno”) – Capodanno kurdo 2015

NEWROZ 2015

SPECIALE Bollettino Informatico dell’ UIKI – ONLUS

-1-

Italia e Kurdistan 2015: Newroz pîroz be!

Comunicato Stampa

Mentre le celebrazioni del Newroz si susseguono nelle varie città in Kurdistan, con la tradizionale accensione dei fuochi, le delegazioni partite dall’Italia continuano a inviare informazioni sullo svolgimento dei festeggiamenti, sugli incontri con i rappresentanti politici e la popolazione, e in particolare sui cambiamenti e sul significato che questo Newroz rappresenta rispetto anche agli anni passati, quando più forte è stata la repressione, segno di quanta speranza il popolo curdo nutra oggi nella pace e nella libertà, anche dopo aver mostrato al mondo la storica resistenza di Kobane che ha cacciato ISIS dalla città. Diffonderemo tutti gli aggiornamenti e i report tempestivamente. Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)

NEWROZ 2015. TURCHIA NON FA RIMA CON DEMOCRAZIA.

Lago di Van
Lago di Van; Isola di Akdamar; Chiesa armena della Santa Croce, X Secolo.

1) Oggi, alle 14,15, al Comune di Ercis, abbiamo incontrato la Sindaca, Diba Keskin, la Vicesindaca, Gülderen Vali, l’Assessora, Birgül Keser, una giovanissima urbanista,Gizen Gül ; volendo scherzare: la Repubblica delle Amazzoni.
La Sindaca ha voluto iniziare compiendo un atto di giustizia, ricordando che la vicina Van era una città abitata in gran parte da Armeni, che, però, nel 1915, hanno subito il noto genocidio, di cui proprio quest’anno, il 24 Aprile, ricorre il centenario. Continua

Mi piace(3)Non mi piace(0)

NEWROZ 2015. IN TURCHIA, PER I KURDI NON C’È DEMOCRAZIA.

Kurdi in prigione
1) Oggi, alle ore 15,00, a Van, abbiamo incontrato il Presidente di Tuyad-Der.
Si chiama Ahmet Aygün, ha 58 anni, di cui 6 anni e 7 mesi trascorsi in carcere, perché accusato di essere membro di un’organizzazione, che sosteneva le formazioni armate del PKK; attualmente, ha 7 processi in corso; tutti per aver fatto delle conferenze stampa.
Il Tuyad-Der è l’Associazione kurda, che aiuta le famiglie dei detenuti politici.
In primo luogo, egli ha voluto ringraziare l’Associazione italiana “Verso il Kurdistan”, che, pure quest’anno, ha portato il denaro necessario, per il progetto “Berfin”. Continua

Mi piace(5)Non mi piace(0)

Il Newroz a Roma

10441362_620358071440973_822339143699105321_n
Il centro socio culturale Ararat vi invita a partecipare ai festeggiamenti per il Newroz, capodanno kurdo, il 21 marzo 2015 in via di Monte Testaccio, 28 (Largo Dino Frisullo). Con Kobane nel cuore e per la libertà di Abdullah Ocalan!

Il Newroz
I kurdi contano gli anni a partire dal 612 a.C. e il Capodanno è il 21 marzo, Newroz, il Nuovo Giorno. Per i kurdi questa è la data della rivolta popolare guidata dal fabro Kawa contro il tiranno Dehok. Una leggenda narra che Dehok aveva sulle spalle due serpenti che doveva nutrire ogni giorno con il cervello di due giovani. L’addetto all’ingrato compito decise di risparmiare almeno uno di essi, utilizzando il cervello di un montone. Dai giovani segretamente salvati, che dovevano scomparire per sempre nascondendosi tra i monti inaccessibili, è nato il popolo dei kurdi.
Dopo la vittoria, Kawa fa accendere fuochi sulle vette delle montagne per comunicare la buona notizia a tutto il paese.
Le feste intorno ai falò nell’equinozio di primavera sono un’ usanza remota comune ai popoli indoeuropei. Per i kurdi i fuochi di Newroz sono un simbolo di libertà. Continua

Mi piace(3)Non mi piace(0)

“COSE TURCHE”: ERDOGAN VIETA TWITTER PER LA SCAPPATELLA CON LA MISS; I KURDI FESTEGGIANO IL NEWROZ

Scrive Roberta Zunini:
“La settimana più difficile per il padre-padrone della Turchia, Tayyip Erdogan, è iniziata nel modo peggiore: con l’annuncio via Twitter di un video a luci rosse in cui il premier sarebbe protagonista assieme alla più procace e svestita miss Turchia della storia recente, Defne Samyeli. Continua

Mi piace(2)Non mi piace(0)

SE IL MURO CON LA SIRIA È COSTRUITO DALLA TURCHIA, SI TRATTA DI DEMOCRAZIA?

Nei mesi scorsi, nella sovrana indifferenza dell’Occidente “democratico”, la Turchia ha costruito un muro alla frontiera con la Siria, nonostante l’opposizione della popolazione ; ha fornito e continua a fornire aiuti  alle forze estremiste di Al Nusra, che combattono in Siria.
Il 3° Report di una  delegazione italiana, presente in Turchia per il Newroz/Capodanno kurdo, documenta magistralmente  tutto questo e molto altro ancora. Continua

Mi piace(1)Non mi piace(0)

TURCHIA: MENTRE IL “DEMOCRATICO” ERDOGAN BLOCCA TWITTER, I KURDI FESTEGGIANO IL NEWROZ

Newroz Piroz Be !

1)  La Turchia ha bloccato l' accesso a Twitter, poche ore dopo la minaccia espressa dal Premier turco Recep Tayyip Erdogan di voler vietare l' uso del social network nel Paese, a seguito della pubblicazione proprio sulla rete delle registrazioni di alcune intercettazioni telefoniche che lo chiamano in causa direttamente in uno scandalo per corruzione. Continua

Mi piace(0)Non mi piace(0)